Rapine e prostituzione: base a Napoli e ramificazioni anche a Bologna



Su mandato della direzione distrettuale antimafia, la Squadra Mobile della questura di Napoli sta
eseguendo provvedimenti di fermo in tutta Italia nell’ambito di un’operazione di contrasto al traffico di esseri umani, immigrazione clandestina e sfruttamento della prostituzione. Una organizzazione con base perativa a Napoli, ramificazioni anche a Milano, Firenze, Bologna, Bari e in tutta la regione Campania.


I fermi riguardano una banda formata da cittadini albanesi, rumeni, bulgari e moldavi ai quali vengono contestati i reati di rapina in appartamenti, riduzione in schiavitù e sfruttamento della prostituzione.