Comitato Centro Storico Sassuolo replica alla Ghirardini



Resto veramente stupito di quanto scrive e vorrebbe far intendere l’Assessore Carla
Ghirardini in merito alla lettera che il Comitato che presiedo Le ha trasmesso in data
25 u.s. e al successivo Comunicato stampa.


Prima di tutto vorrei chiarire che il Comitato del Centro Storico è costituito con atto
depositato in Comune e ad esso aderiscono numerosi cittadini residenti, commercianti
e persone di ogni ceto sociale che vivono e lavorano in questa città, e non può
definirlo in maniera offensiva: “comitato di Battaglia”, perchè questa Sua definizione
è assurda, completamente inventata e denigratoria.

L’Assessore ripete le motivazioni del diniego che erano contenute nella Sua lettera
del 20 agosto, ignorando – in pieno – le contestazioni e le articolate controdeduzioni
che Le avevo espresso e reso manifeste, in sostanza quindi non dà alcuna valida
risposta alle argomentazioni di diritto presentate.


E in modo “sibillino” e “velenoso” insinua il dubbio che il sottoscritto si sarebbe
mosso per garantire e tutelare “suoi evidenti e reali interessi” privati. L’Assessore è
sceso su un terreno assai scivoloso, e siccome ritengo che quanto ha dichiarato sia
veramente offensivo e lesivo della mia persona, della mia immagine, della mia
professione, e del Comitato che presiedo, intendo difendermi e tutelarmi nei modi
previsti dalla Legge, che riterrò più opportuni.


Francesco Battaglia – Presidente del Comitato Centro Storico