Poesia Festival: Alberto Bertoni dialoga con Franco Marcoaldi



Franco Marcoaldi, una delle voci più apprezzate della poesia contemporanea italiana, si distingue per la forza comunicativa dei suoi versi. “Fare poesia” dice Alberto Bertoni “è dialogare con altri. Il vero poeta oggi non dice “io” ma “noi”, o “io sono un genio” bensì “io lavoro con voci più forti della mia” in una dimensione che è orizzontale più che verticale, come riteneva la vecchia storiografia”.

Autore di varie raccolte tutte pubblicate da Einaudi, la più recente “Animali in versi”(2006), Franco Marcoaldi offrirà una conversazione sul fare poesia oggi e sul suo personale modo di intendere e vivere la poesia. Conduce Alberto Bertoni (ore 11.00, Savignano, Borgo Antico, Agriturismo Acquafredda, Via Basilicata 1/a).



FRANCO MARCOALDI

Franco Marcoaldi vive e lavora a Roma. Storico, poeta, critico letterario, inviato di “la Repubblica”, ha pubblicato: A mosca cieca, Einaudi, 1992, premio Viareggio; Voci rubate, Einaudi, 1993; Celibi al limbo, Einaudi, 1995; Amore non Amore, Bompiani, 1997; Un mese col Buddha, Bompiani, 1997; Il vergine, Bompiani, 1998; Prove di viaggio, Bompiani, 1999; L’isola celeste, Einaudi, 2000; Benjaminowo: padre e figlio, Bompiani, 2004; Gaetano Cipolla. Carte a proposito di Seneca, Lubrica, 2005; Animali in versi, Einaudi, 2006.