Imola: il pianista Romanovsky si esibisce a ‘Primo piano’



Sarà il giovanissimo pianista Alexander
Romanovsky ad esibirsi il 1 ottobre, nella rassegna
“Primo Piano” organizzata dall’Accademia Pianistica
Internazionale di Imola.


Il 23enne musicista ucraino, che ne 1997, a soli 13 anni, è
stato accolto honoris causa alla Regia Accademia Filarmonica di
Bologna – onore toccato a quell’età soltanto a Mozart e a Rossini
– si esibirà nell’ “Arabeske in do maggiore op. 18” di Robert
Schumann, in “Ventotto Variazioni sopra un tema di Niccolò
Paganini op. 35” di Johannes Brahms, e in una serie di
composizioni di Aleksandr Skrjabin.