Inaugurazione della 3° edizione di “Segnali di pace”



Prende il via lunedì oggi la rassegna “Segnali di pace”, organizzata dalla Provincia di Bologna e dal Tavolo provinciale per la Pace, con il contributo della Regione Emilia-Romagna, dedicata quest’anno ad approfondire e riflettere sul concetto di relazioni fra persone, culture, popoli.


Il primo appuntamento è con una serata interculturale con danza, musica, canto dal titolo “Diritto di cittadinanza… una via per costruire la pace!”, durante la quale verrà anche presentato il percorso intrapreso dall’Amministrazione provinciale che porterà il prossimo 2 dicembre
all’elezione del Consiglio degli stranieri.

La serata sarà introdotta dalla presidente della Provincia, Beatrice Draghetti e coordinata da Gabriella Ghermandi, scrittrice di origine
eritrea; si alterneranno esecuzioni di musica persiana a cura della Lulian Ensamble (Darioush Madani suonerà il tar, Fabio Tricomi l’ud, Raana Shieh il kamancè con Marjan Matloob voce recitante), le coreografie peruviane del Gruppo Raices Latino Americano, i canti del coro africano della chiesa metodista di Bologna, e gli interventi di Giuliano Barigazzi, assessore al
Volontariato e Associazionismo della Provincia di Bologna, Adriana Scaramuzzino, vicesindaco del Comune di Bologna.
L’appuntamento è alle 20.30 al Teatro dell’Antoniano (Bologna, via Guinizelli 3) con ingresso gratuito.