Successo per ‘Cardiologie aperte’ a Sassuolo



Buon successo, domenica 30 settembre, per la giornata delle “cardiologie aperte” al Nuovo
Ospedale di Sassuolo: circa 100 pazienti hanno deciso di partecipare all’evento, promosso dalla
Heart Care Foundation (fondazione italiana per la lotta alle malattie cardiovascolari) con
l’obiettivo di sensibilizzare un sempre maggior numero di persone sul tema della prevenzione
del rischio cardiovascolare.

L’evento ha coinvolto 270 cardiologie sul territorio nazionale con il patrocinio della Presidenza
della Repubblica, dei Ministeri della Salute, Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Scientifica e degli Assessorati alla Sanità delle Regioni Italiane e con la partecipazione del Volontariato: la Cardiologia del Nuovo Ospedale di Sassuolo, in collaborazione con l’associazione Amici del Cuore ha accolto circa 100 pazienti, che hanno avuto l’opportunità di
effettuare alcune analisi e sostenere un colloquio con il cardiologo per una valutazione
personalizzata del rischio cardiovascolare.

“Avevamo previsto di effettuare solo una ventina di
elettrocardiogrammi, ai primissimi arrivati” spiega il dottor Francesco Melandri, responsabile
dell’Unità Operativa di Cardiologia, “ma il numero dei partecipanti ha superato le nostre aspettative. D’altra parte, da alcuni dei colloqui personalizzati che abbiamo svolto sono emersi problemi particolarmente urgenti, e questi pazienti hanno avuto l’opportunità di prenotare direttamente una visita presso i nostri ambulatori; in un caso, la paziente è stata inviata al Pronto Soccorso per ulteriori indagini: questo dimostra l’importanza delle iniziative di educazione alla prevenzione che vengono svolte anche a livello territoriale. Vorrei ringraziare il personale dell’unità operativa e i volontari dell’Associazione Amici del Cuore per la
collaborazione al successo della giornata”.

“Il nostro impegno nei confronti della salute sul territorio passa anche attraverso un contributo
alla promozione di iniziative che favoriscano la prevenzione e corretti stili di vita” ha aggiunto
Roberto Ferrari, Presidente della Ospedale di Sassuolo S.p.A., “per questo motivo, come
ospedale, non possiamo che contribuire con entusiasmo a questo genere di attività finalizzate
all’educazione alla salute”.