Spina (PRC) su questione sicurezza Bologna



Il Presidente del Gruppo Consiliare provinciale del Prc – Sergio Spina – intervenendo in apertura del Consiglio odierno – ha dichiarato il proprio allarme democratico per la situazione creatasi in città dopo le critiche di Sergio Cofferati verso la gestione dell’ordine pubblico, culminate nel suo abbandono del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza e che avrebbero costretto il Questore, Dott Francesco Cirillo, a chiedersi pubblicamente – stando al virgolettato di alcune fonti – “dovevo caricare la folla?”.

Sergio Spina ha sottolineato la contraddizione tra la solidarietà che gli amministratori provinciali hanno manifestato al popolo birmano – indossando il fiocco rosso e chiedendo la fine della repressione, della violenza poliziesca e il ripristino dei diritti umani, compreso quello alla libertà di espressione e manifestazione – e il crescendo di richiesta di misure poliziesche, cui da settimane danno fondamento dichiarazioni e atteggiamenti del sindaco di Bologna.
Tutto ciò, alla vigilia di mobilitazioni che traggono origine dalle politiche incendiarie di sgomberi immotivati di centri sociali e sulle quali certe dichiarazioni sembrano essere benzina scientemente gettata.

(Il Presidente del gruppo Consiliare PRC – Provincia di Bologna, Sergio Spina)