Stadio Braglia verso il completamento



Il Consiglio comunale ha approvato, senza voti contrari né astensioni, la mozione presentata dal gruppo consiliare AN ed emendata da Gino Montecchi (Ds) sul completamento dei lavori allo stadio Braglia.

Nel presentarla Michele Barcaiuolo (An) ha sottolineato con apprezzamento che il 21 novembre lo stadio Alberto Braglia di Modena ospiterà, per la prima volta, una partita di calcio della nazionale azzurra, ma anche sottolineato che “i lavori al Braglia si potranno dire conclusi solo con la copertura della curva ospiti”.
L’emendamento presentato da Montecchi e approvato all’unanimità dal Consiglio ha quindi impegnato la Giunta “ad aprire un confronto con il Modena FC per valutare opere e tempi necessari per l’ammodernamento dello stadio, compreso i posti numerati, la curva ospiti e le opere murarie in ottemperanza dei Decreti legislativi”.

Nel corso del dibattito Antonio Maienza (Udeur) ha auspicato che si vada alla “programmazione degli interventi per la copertura della curva e per i seggiolini numerati nel bilancio triennale gli investimenti”.
“Sono contento che la scelta di ristrutturare lo stadio, invece di costruirne uno da zero, sia oggi condivisa anche dall’opposizione – ha detto l’assessore allo Sport, Antonino Marino – tra l’altro i costi dei lavori che hanno consentito di dotare Modena di uno stadio all’altezza della città, sono stati condivisi con la società Modena FC”. Marino ha poi ricordato che riuscire a portare a Modena la nazionale di calcio non è stato facile e che ora comporterà sedute numerate in entrambe le curve come impone la Federazione Italiana Gioco Calcio. Ha infine confermato che “il tema del completamento del Braglia è già nell’agenda degli impegni dell’amministrazione comunale”.