Ascom Maranello-Fiorano: sicurezza e presidio territorio



Al barista di Maranello che ha subito l’odiosa aggressione, va tutta la solidarietà della nostra Associazione e alle Istituzioni va l’invito ad investire nella sicurezza. È quanto afferma Alessandro Berselli Segretario Ascom Confcommercio di Maranello e Fiorano.


Durante la discussione del bilancio comunale continua Berselli – abbiamo evidenziato che erano giustificati i maggior investimenti per la sicurezza con l’ampliamento degli organici dei vigili urbani e favorire anche le aggregazioni dei corpi di polizia municipale dei comuni limitrofi per poter meglio coordinare l’attività sul territorio; invitando comunque l’amministrazione ad utilizzare queste maggiori risorse per la sicurezza, per la prevenzione e non per fare cassa. Si tenga conto che la presenza di pattuglie di polizia locale sulle strade del territorio comunale è un deterrente per la microcriminalità e gli imprenditori sono preoccupati. In particolare i titolari di pubblici esercizi, che per tradizione presidiano il territorio, chiedono maggiore presenza e maggiori controlli soprattutto nelle zone più isolate.
Non va poi dimenticato quanto siano indispensabili le risorse per la costituzione e il mantenimento del fondo per la sicurezza rivolto agli operatori commerciali al fine di dotarli di sistemi di allarme e sistemi di sicurezza volti a garantire la propria incolumità.
Dobbiamo però essere tutti convinti – Conclude Berselli – che la collaborazione di tutti è determinante per meglio gestire queste criticità: in particolare cittadini e commercianti devono assumere l’abitudine di segnalare agli organi preposti eventuali situazioni sospette per permettere un intervento preventivo. La sicurezza è un problema di tutti.