Bologna: donna morta per scambio tac, sospeso medico



L’azienda ospedaliera universitaria Sant’Orsola Malpighi di Bologna ha sospeso temporaneamente in via cautelare dal servizio il dott. Giuseppe Severini, direttore dell’Unita’ operativa di Urologia
nell’ambito dell’indagine interna relativa allo scambio di tac che ha indotto il medico a operare Daniela Lanzoni, poi deceduta.


Le funzioni di direzione della medesima unita’ operativa sono state assegnate ad interim al prof. Giuseppe Martorana, direttore dell’Unita’ operativa di Urologia a direzione universitaria. I
provvedimenti assunti permetteranno di garantire, chiarisce l’azienda ospedaliera, sia le esigenze connesse all’indagine in corso, sia la regolare funzionalita’ assistenziale di entrambe le unita’ operative urologiche.