Silb Modena: sicurezza stradale, inefficace norma su alcol



Il pacchetto sicurezza approvato dal Senato ed entrato in vigore già oggi (giov. 4 ott.) e nello specifico il divieto alla somministrazione di alcolici dopo le due di notte, seppur condivisibile per quanto riguarda gli obbiettivi, non va però nella giusta direzione per cercare di limitare le cause più frequenti degli incidenti stradali e non risolve il problema dell’abuso di alcol.

“E’ una legge profondamente ingiusta – dichiara Fantuzzi Gabriele presidente di Silb-Confocommercio Modena – perchè è dimostrato dalla storia che non è con il proibizionismo che si risolve il problema dell’abuso di alcol e perchè il pacchetto normativo sulla sicurezza stradale non è accompagnato da un potenziamento dei mezzi di controllo sulle strade di notte : a tutt’oggi le pattuglie delle forze dell’ordine dotate di etilotest in auto è esiguo e su tutta la provincia si contano su una mano i controlli notturni fatti nel fine settimana.”
“Il nostro Sindacato che rappresenta la stragrande maggioranza dei locali in provincia – prosegue Fantuzzi – ha piuttosto messo in campo da anni progetti fattivi di collaborazione con le amministrazioni pubbliche e con gli stessi avventori delle discoteche. Con la Prefettura è stato siglato un Protocollo di Intesa, con la Questura è di recente definizione un corso di formazione per “Referenti per la sicurezza”, con la Provincia abbiamo partecipato al progetto “Bevi con misura”, con il Comune di Modena organizziamo ciclicamente “Bob-buonalanotte”, solo pochi giorni fa abbiamo siglato una convenzione con una ditta importatrice di apparecchi automatici per la misurazione del tasso alcolemico da installare in tutti i nostri locali”.

“Non vorremmo poi – dice ancora Fantuzzi – che come dice il detto “fatta la legge trovato l’inganno”, questo provvedimento riguardasse solo i nostri locali e non toccasse anche i locali non pubblici: circoli e altre iniziative non-profit, che per la loro caratteristica di essere ufficialmente locali privati sono spesso esentati a seguire le nostre stesse misure di sicurezza e sono meno controllati. Lo sballo della notte, che tanto noi abbiamo fatto per debellare, qui sarebbe non solo concesso, ma legale e senza limiti di orario. Se questo è un provvedimento efficace…………..”