Bologna: ‘Come sostenere la flessibilità nel mondo del lavoro’ convegno



Per rispondere alla chiara esigenza di interventi differenziati per le piccole e medie imprese del terziario, Ascom Bologna organizza un convegno sull’attuale tema “Come sostenere la flessibilità del lavoro” martedì 9 ottobre dalle ore 15 alle ore 18 presso la Camera di Commercio al Palazzo Affari-Sala Topazio (piazza Costituzione 8, Bologna).

Dopo l’apertura dei lavori da parte del Presidente di Ascom Bologna, Bruno Filetti, seguiranno le relazioni del Direttore Generale dell’Associazione Giancarlo Tonelli, dell’Ordinario di Diritto del Lavoro dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Michele Tiraboschi, seguito dagli interventi di Paolo Pennesi Dirigente della direzione generale per l’Attività ispettiva del Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, del Presidente della Commissione del Lavoro della Confcommercio Francesco Rivolta. Moderatore sarà Franco Entilli dell’Ufficio Sindacale di Ascom Bologna.
Ascom Bologna interpreta la preoccupazione delle imprese che non solo subiscono soluzioni generalizzate e problemi settoriali, ma vedono compromesso il grado di flessibilità acquisito dopo l’entrata in vigore della legge Biagi, svilendo anche le aspettative per una sua più ampia applicazione e per l’attuazione dei suoi principi ispiratori.
Ascom Bologna rivendica l’esistenza di una questione ’terziario’, settore che genera il 65 per cento del Pil ed intende sostenere le ragioni del mantenimento della normativa sul tempo determinato e di istituti quali il contratto a chiamata, lo staff leasing.

Nel corso del convegno si daranno chiarimenti e precisazioni sulle disposizioni in materia di sicurezza sul lavoro, che siano maggiormente coerenti con la finalità della legge.