Rinviata l’assemblea pubblica sulla tangenziale di Nonantola



L’assemblea pubblica sulla tangenziale di Nonantola in programma domani, giovedì 11 ottobre, slitta a mercoledì 17, sempre alle 21, al cinema teatro Troisi. Lo annunciano i rappresentati di Provincia di Modena e Comune di Nonantola dopo gli incontri che si sono svolti a Roma tra martedì 9 e mercoledì 10 ottobre con Anas e impresa costruttrice proprio per individuare il percorso che consenta di sbloccare i lavori di costruzione dell’infrastruttura.


Serve più tempo, infatti, per approfondire alcune delle novità emerse, in particolare quelle riferite agli aspetti legali connessi al ruolo della ditta Lauro e al suo contenzioso con Anas.
L’investimento previsto per l’opera è di circa 45 milioni di euro: 23 per il primo stralcio, 22 per il secondo, compresa l’acquisizione delle aree.
Il progetto della tangenziale prevede un tracciato di oltre sette chilometri con la realizzazione di rotatorie all’inizio e alla fine del tracciato, così come nelle principali intersezioni con la viabilità comunale. Sono in programma anche tre sottopassi in coincidenza con via Gazzate, via di Mezzo e via Mislè.
I fondi fanno parte dell’accordo con il quale la Provincia ha “ereditato” dall’Anas la realizzazione della Pedemontana, del quarto stralcio della Modena-Sassuolo e, appunto, della tangenziale di Nonantola.