Accordo UniCredit-Comune di Formigine


economia2Firmata nei giorni scorsi tra UniCredit Banca e il Comune di Formigine la convenzione che rende operativa la gestione degli anticipi fatture ai fornitori dell’Ente di cui la Banca è tesoriere.
Grazie, infatti, ad un nuovo processo semplificato i fornitori dell’Ente possono richiedere a UniCredit Banca l’anticipo fino a un massimo di 360 giorni degli importi risultanti da fatture emesse per forniture o contratti di servizio al Comune, evitando le incombenze e i tempi dell’atto pubblico e della notifica, normativamente previsti per la cessione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione.Il Sindaco Franco Richeldi è soddisfatto: “Questo accordo con il tesoriere UniCredit va incontro ai nostri fornitori di beni e servizi, in particolare alle piccole e medie imprese, che potranno accedere con adempimenti semplificati al sistema creditizio in un momento di estrema difficoltà della nostra economia”.

“Il pronto smobilizzo dei crediti vantati verso le pubbliche istituzioni, di cui gestiamo la tesoreria, è operativo – afferma Giancarlo Mattei, Direttore Commerciale UniCredit Banca Emilia Ovest – Un’ulteriore via messa a disposizione delle imprese del territorio per poter contare su maggiore liquidità. Abbiamo un patrimonio di rapporti decennali con la Pubblica Amministrazione, rapporti che hanno rafforzato nel tempo la nostra identità di Banca Locale. Ora è nostra intenzione diffondere questo modello di partnership con gli Enti per dare insieme un segnale concreto ed una risposta pronta alle esigenze delle realtà economiche locali”.