All’Ospedale Maggiore la prima sala lettura per ospiti e operatori


letturaDa oggi i gialli di Patricia Cornwell e Clive Cussler o i romanzi di Margaret Mazzantini e Paolo Giordano, potranno fare compagnia agli ospiti dell’ospedale Maggiore. Si inaugura, infatti, oggi 15 giugno alle 17, la prima sala di lettura dell’ospedale Maggiore, al terzo piano, stanza numero 2, alla presenza di Francesco Ripa di Meana, Direttore Generale Azienda Usl di Bologna, Gianna Poppi, direttore Dipartimento Igienico Organizzativo Azienda USL di Bologna, Maria Cristina Pirazzini, consigliera del Circolo Aziendale Ravone.

L’iniziativa culturale rientra nel progetto Un libro per amico – Leggere in ospedale, promosso dall’Azienda USL di Bologna, Dipartimento Igienico – Organizzativo, in collaborazione con il Circolo Aziendale Ravone e il Circolo di lettura Gli Amici di Sofia. Sono già oltre un migliaio i titoli a disposizione gratuitamente nella nuova sala lettura, che spaziano dai gialli all’avventura, dai classici alla narrativa con una particolare attenzione per i libri per ragazzi. La sala lettura, gestita dai volontari del Circolo Aziendale Ravone, è aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15 alle 18. Coloro che lasceranno l’ospedale potranno terminare la lettura del libro a casa e riconsegnarlo, alla portineria dell’ospedale Maggiore o direttamente in sala lettura nei giorni di apertura. Accanto ai volontari del Circolo Ravone, un gruppo di ragazzi del Servizio Civile con la maglietta Datti una mossa, campagna dell’Azienda Usl di Bologna per la promozione di corretti stili di vita, accoglierà gli ospiti in sala lettura e sarà disponibile per letture ad alta voce. Un servizio che prossimamente sarà offerto anche agli ospiti che non possono alzarsi dal letto.

La sala di lettura del Maggiore è un ulteriore passo per la promozione della buona qualità della vita in ospedale. Un percorso già avviato con le rassegne Musica In Ospedale, la presenza dei clown dell’associazione VIP Viviamo in Positivo, in particolare nei reparti pediatrici, e con la prima rassegna cinematografica “CineMaggiore” svoltasi tra settembre e dicembre dello scorso anno. L’inaugurazione della sala di lettura sarà preceduta, alle 16, dall’incontro con le scrittrici Alba Piolanti e Maria Beatrice Masella, autrici rispettivamente dei romanzi Nel Borgo e Compagne di futuro. Nel Borgo di Alba Piolanti, edizioni Pendagron, Bologna 2008, narra di Tonio e Dulinda che vivono in un piccolo borgo della Romagna e conducono una esistenza di poveri braccianti fra le fatiche quotidiane e la speranza di un riscatto per sé e per i propri figli. Compagni di futuro di Maria Beatrice Masella, edizioni Girali, Bologna 2006, racconta le vite di cinque compagni universitari che condividono passioni e ideali in anni drammatici per la città di Bologna, fino al 2 agosto 1980.