Nasce a Formigine l’Associazione ALMA


ambienteIn un panorama regionale e Nazionale assai ricco di Associazioni di ogni tipo, è nata ALMA, un’altra nuova realtà. ALMA, il cui nome ricorda ampi e diversi significati linguistici che riportano al territorio ed alla coscienza, in realtà è anche un acronimo: Associazione Libera Monitoraggio Ambiente. Questa associazione nasce dalla comune esperienza dei Comitati cittadini della località emiliana di Formigine nel triangolo Modena, Maranello, Sassuolo, per allargarsi all’ ambiente Italia”. E’ stata costituita per diffondere, attraverso incontri, sedute di lavoro, progetti specifici e studi, in collaborazione con il mondo scientifico ed i propri esponenti, una maggiore e più trasparente informazione sull’uso del territorio e sull’impatto causato dalle nuove tecnologie, con particolare attenzione ai campi elettromagnetici. 

Proprio su questo argomento, il mondo scientifico e gli stessi organi istituzionali, anche a livello dell’Unione Europea, hanno rilevato, proprio di recente, la necessità di verificare l’attendibilità dei limiti di esposizione fissati a suo tempo, in correlazione con l’emergere di studi che hanno maggiormente evidenziato potenziali impatti negativi sull’uomo e sulla collettività in generale.

Nell’evidenza che elettrodotti e antenne che producono ulteriori campi magnetici proliferano senza adeguata informazione e non sempre con il dovuto equilibrio ed utilità effettiva, ALMA si pone l’obbiettivo di rendere la popolazione più consapevole dei propri diritti e dello stato dei territori dove risiede, collaborando con esperti del mondo scientifico su questo delicato argomento.

Tra questi, l’Ing. Claudio Poggi di Genova, Socio fondatore di Alma, professionista attivo nel campo dei processi elettromagnetici e nel controllo degli stessi, il Dott. Livio Giuliani direttore ISPESL di Firenze e già Presidente di I.C.E.M.S. e il Prof. Carl Blackman, dagli Usa, promotore e coordinatore dello Studio Bioinitiative Report (2007). Insieme a queste importanti collaborazioni e disponibilità di chi occupa posizioni di tale rilievo nello studio dei CEM (Campi Elettromagnetici), l’Associazione attiverà inoltre un proprio sito, al cui interno sarà aperto una sezione dedicata alla raccolta di notizie, segnalazioni , richieste, relative questo delicato tema.