Anche Scandiano e Novellara aderiscono a protocollo anti-evasione

agenzia_entrateAnche i Comuni di Novellara e Scandiano hanno aderito al protocollo d’intesa tra Agenzia delle Entrate – Direzione regionale e Anci per contrastare l’evasione fiscale in Emilia Romagna. Raggiungono dunque quota 17 nella provincia i Comuni ‘anti-evasione’: oltre a Novellara e Scandiano, anche Reggio Emilia, Bagnolo in Piano, Baiso, Bibbiano, Cadelbosco di Sopra, Carpineti, Castelnovo ne’ Monti, Cavriago, Correggio, Gattatico, Quattro Castella, Reggiolo, Rubiera, San Polo d’Enza e Toano.

Con la partecipazione delle due cittadine reggiane, diventano 135 i Comuni della regione che hanno deciso di collaborare con l’Agenzia nella ‘caccia agli evasori’, segnalando al fisco soggetti che evidenziano una rilevante capacita’ contributiva (ad esempio, il possesso di beni di lusso in assenza di redditi dichiarati) e situazioni in cui si manifestano possibili comportamenti evasivi, soprattutto nei settori del commercio, delle libere professioni, dell’edilizia e delle residenze fittizie all’estero. I Comuni capoluogo di provincia che finora hanno aderito al protocollo con l’Anci sono Bologna, Ferrara, Forli’, Cesena, Modena, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini.