Marinaio arrestato per tentata estorsione e per aver danneggiato la barca di un bolognese

barcaUn palermitano, assunto da un medico bolognese per trasportare la sua barca da Brindisi alla Sicilia, ha tentato di estorcergli soldi fingendo un sequestro. L’uomo è stato arrestato ieri a Palermo e ora è in carcere all’Ucciardone. All’inizio di luglio ha tempestato di sms il medico chiedendogli, in forma anonima, 24 mila euro per riavere la barca. Altrimenti, si leggeva nei messaggi, il marinaio avrebbe fatto una ‘brutta’ fine. L’11 luglio la barca è stata trovata nel Leccese con il timone bloccato e danneggiata.