Meteo: il peggioramento sembra un pò in ritardo rispetto alle prime aspettative

Meteo_cielo_soleProseguono mattinate giustamente fresche, sostanzialmente in linea con quella che dovrebbe essere la stagione: oggi le temperature minime si aggirano sui 15-16°C e dal torrione si osservano alcune foschie, sebbene l’umidità non sia particolarmente alta nemmeno in campagna. Sono foschie sollevate e dovute anche all’inizio dell’aumento degli inquinanti per la ripresa del traffico e, verso l’Appennino, alla presenza di nubi stratificate verso il crinale, ma per il resto il cielo è sgombro da nubi, salvo alcune scie di condensazione. Sul quadro meteo-sinottico, a dominare è un grande e robusto anticiclone, “Petra”, con massimo inusuale per la stagione di oltre 1035 hPa sul Regno unito. “Petra” si estende alla Scandinavia e per la sua posizione convoglia ancora correnti fresche da est, ma nei prossimi giorni affluirà anche aria più tiepida a media-alta quota, mentre nel fine settimana inizierà a spostarsi più a nord ancora, fra la Scozia e la Norvegia e questo potrebbe aprire meglio la strada a precoci situazioni retrograde. Il peggioramento sembra un po’ in ritardo rispetto alle prime aspettative, ma potrebbe concretizzarsi all’inizio della prossima settimana: la pioggia è quanto mai importante e or ora sembra salvarsi la domenica; tutto sommato anche una ulteriore rinfrescata non fa male, dopo mesi di gran caldo.

Previsioni per il modenese ed il reggiano

Oggi giovedì abbastanza sereno con cielo un po’ lattiginoso e qualche banco di nubi, sia medie che alte, in momentaneo passaggio; massime sui 26°C e scarsa ventilazione.

Domani venerdì 11 ancora mattina fresca, attorno a 12-15°C in campagna, e giornata discretamente soleggiata con un po’ di vento da est, ma di origine più mite, rialzo dei termometri attorno a 27-28°C.

Anche sabato prevale il sole con scarse nubi di passaggio, proseguono i frescori mattutini con temperature minime invariate mentre la giornata si fa un pochino più tiepida, localmente le massime arrivano sui 29°C.

Il peggioramento inizialmente preannunciato è in ritardo e perciò la domenica sembra salva: è il sole, con temperature diurne gradevole, a prevalere sulle nuvole, che ancora non portano piogge ma probabilmente le precedono.

Vedremo lunedì, nel prossimo bollettino, l’evoluzione, che appare ancora piuttosto incerta.

Fonte: Osservatorio Geofisico Modena