Bando di 260mila euro per i datori di lavoro che hanno assunto lavoratori disabili

simbolo_disabiliIl Servizio Politiche attive del Lavoro e Formazione concede contributi una tantum alle imprese private che, nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2008 ed il 31 dicembre 2008, hanno assunto a tempo indeterminato o hanno trasformato a tempo indeterminato precedenti contratti a tempo determinato di lavoratori o lavoratrici disabili iscritti nelle liste provinciali della Legge 68/99.

Le risorse finanziarie disponibili ammontano complessivamente a 260.000 euro e sono a carico del Fondo Regionale Disabili. Possono richiedere il contributo i datori di lavoro privati (obbligati e non obbligati ai sensi dell’art. 3 della Legge 68/99) che, nel periodo indicato, hanno assunto o trasformato rapporti di lavoro con persone disabili che abbiano percentuale di invalidità pari o superiore al 50% o disabilità psichica e/o intellettiva indipendentemente dalla percentuale di invalidità.

L’assunzione deve risultare avvenuta entro il periodo di riferimento e il rapporto di lavoro deve risultare in corso al momento di presentazione dell’istanza o non interrotto per almeno 12 mesi dalla data dell’assunzione.

Le richieste di contributo dovranno essere consegnate entro le ore 12 del 24 settembre 2009 con le seguenti modalità: direttamente presso l’ Ufficio protocollo della Provincia di Bologna, via Zamboni 13: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 13 ed il lunedì e il giovedì dalle 15.30 alle 17; inviate per raccomandata con avviso di ricevimento per mezzo del Servizio Postale ovvero Corriere o Agenzia di recapito, sempre a Provincia di Bologna – Ufficio Protocollo – Via Zamboni, 13 – 40126 Bologna. Sulla busta dovrà essere apposta la dicitura: “Richiesta di contributo – Fondo Regionale Disabili – Risorse 2008”.

Il bando è scaricabile dal portale della Provincia.