Confesercenti Castelfranco: “anche la sicurezza di esercenti e cittadini tra le priorità dell’amministrazione”

Castelfranco_panzano“La forte espansione demografica che sta attraversando il comune, rischia di non corrispondere ad altrettanti servizi adeguati ai cittadini e nemmeno di assicurare quella condizione di sicurezza necessaria nei confronti degli esercenti. Riteniamo sia giunto il momento che l’amministrazione comunale ponga la sicurezza tra le proprie priorità”. E’ il commento di Confesercenti Castelfranco Emilia, a margine degli ultimi episodi di criminalità che hanno interessato il territorio a danno in particolare dei commercianti.“Castelfranco – spiega Confesercenti – sta vivendo una fase di forte tensione sociale, dovuta in gran parte alla velocità di espansione del tessuto residenziale; aspetto che rischia di mandare in crisi i principali servizi rivolti ai cittadini così come la loro sicurezza. Le forze dell’ordine infatti costrette in una situazione rasente il collasso, si trovano ad operare scelte nello svolgimento dei compiti di monitoraggio e repressione del crimine, dettate unicamente dalle capacità dei loro esigui organici, e non da considerazioni più generali di tenuta dell’ordine pubblico. Quello che chiediamo è che l’amministrazione comunale sollevi la questione della inadeguatezza degli organici delle forze dell’ordine sul territorio, negli opportuni organismi deputati. I commercianti, presidio attivo del territorio cittadino ed esposti direttamente alle conseguenze di episodi come quello accaduto mercoledì scorso, sono tra i bersagli della criminalità. La sola difesa passiva data dagli impianti d’allarme, non è più sufficiente ad arginare questo fenomeno e misure quali le “ronde cittadine“, non possono essere l’unica risposta di fronte ad episodi del genere”.

“Auspichiamo quindi che al più presto sia convocato il comitato di sicurezza pubblica affinché sia fatta una seria analisi sull’aggravarsi della situazione, verificando oltretutto se il rapporto tra le forze dell’ordine presenti, è adeguato alla vastità del territorio di Castelfranco Emilia. Nell’esprimere solidarietà agli esercenti colpiti – conclude Confesercenti – riteniamo inoltre che l’amministrazione comunale debba assumersi un forte impegno, ponendo il tema della sicurezza in primo piano e ritagliando dal proprio bilancio le risorse necessarie per essere così al fianco di tutti i soggetti coinvolti nella lotta alla criminalità.