ErreNord, Luca Ghelfi: Nessuna soluzione senza accordo sul terreno dell’ex Consorzio Agrario

pdlC’è un’area a Modena, quella dell’ex Consorzio Agrario, che da anni è ridotta ad un ammasso di erbacce e detriti perché il Comune di Modena non riesce a far prevalere il bene della città sugli interessi di una parte. Tutti gli interventi di recupero per il condominio Errenord, saranno inutili finchè non si metterà mano a questa diatriba fra i proprietari, per risolverla. Prima di urlare ai tagli del governo, il comune di Modena è sicuro di aver fatto tutto quanto in suo potere? Può l’esigenza di una parte tenere in scacco un’intera città, con gravi conseguenze sulla sicurezza dei suoi abitanti? Perché l’immobilismo del Sindaco Pighi e dei suoi assessori si spiega solo così: il Comune non può continuare a lavarsene le mani e attendere.Inutile spendere 27 milioni di euro per riqualificare l’Errenord, che su tale terreno di affaccia, se poi chi delinque può facilmente trovare rifugio su questo terreno abbandonato al degrado, nel bel mezzo della città, a due passi dal centro storico. Nessuna task force di vigili, o quant’altro, potrà risolvere nulla, finchè il territorio non sarà reso fruibile e controllabile. Quello che non accade oggi sul terreno dell’ex Consorzio Agrario.

(Avv. Luca Ghelfi, Consigliere Provinciale – PDL)