Sventato furto al GrandEmilia a Modena, arrestato un lituano

cronaca_mo_1292009Intorno alle 4.00 di questa mattina, a seguito di segnalazione giunta alla linea di emergenza 113, personale della Squadra Volante veniva inviato dalla Centrale Operativa nel parcheggio del Centro Commerciale GrandEmilia, dove alcune persone erano intente a tagliare con un flessibile i paletti antisfondamento, posti dinanzi alla porta d’ingresso del magazzino del negozio Media Word.

Giunti immediatamente sul posto, alla vista della Polizia, gli uomini, di cui sopra, a bordo di una Ford Escort, oggetto di furto come accertato successivamente, si davano alla fuga in direzione zona Fiera, per, poi, immettersi in una strada di campagna utilizzata dai cantieri TAV.

Qui i fuggitivi terminavano la loro corsa sbandando e andando a finire con le ruote anteriori in un fossato. Immediatamente, dopo essere scesi dall’autovettura si disperdevano nella campagna e data la scarsa visibilità e la zona accidentata, lasciavano perdere le loro tracce.

Veniva, però, bloccato D.K., nato in Lituania il 5.12.1986, che indossava ancora dei guanti in lattice, il quale, pur di riuscire a sottrarsi agli agenti, colpiva con calci e schiaffi un operatore della Squadra volante.

Veniva subito effettuata un’ispezione accurata dell’autovettura, all’interno della quale venivano rinvenuti tre martelli in ferro con manico in legno, un flessibile con motore a scoppio con disco in acciaio e punta di diamante, una tanica di benzina, guanti e sacchi di nylon.

Alla luce di quanto esposto, il lituano veniva tratto in arresto e accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti, quindi, trattenuto presso le celle di sicurezza in attesa del giudizio per direttissima di questa mattina, così come disposto dal Magistrato di turno.