Stazione Centrale Ferrovie Bologna: lavori di potenziamento infrastrutturale e tecnologico


stazione_centrale_bolognaNelle notti comprese fra martedì 17 e mercoledì 18 e fra sabato 28 e domenica 29 novembre, Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) effettuerà interventi propedeutici all’attivazione di due nuovi binari. In particolare i binari 2 e 5, sprovvisti di marciapiedi e attualmente utilizzati quasi esclusivamente per operazioni di manovra, saranno resi disponibili al regolare transito dei Frecciarossa Fast, i collegamenti diretti Milano – Roma senza fermate intermedie.

Per consentire i lavori, gli Intercity 771 Udine – Bologna (2.22) – Napoli e 774 Napoli – Bologna (3.13) – Udine fermeranno nella stazione di San Ruffillo, che sarà collegata a Bologna Centrale da un servizio sostitutivo di autobus.

L’aumento di capacità della stazione, unito alla recente attivazione del nuovo Apparato Centrale Computerizzato (ACC) e ad una pianificazione accurata degli orari di partenza e arrivo dei treni, permetterà di assorbire l’aumento di traffico previsto a partire dal 13 dicembre.

Con il nuovo orario saranno infatti 663 i treni – 84 in più di oggi – che fermeranno nel capoluogo emiliano, per un totale di circa 900 movimenti treno (fra arrivi e partenze) al giorno. Degli 84 nuovi treni 57 saranno Regionali.