Bologna: ‘L’antico incontra il contemporaneo’ nella retrospettiva organizzata dalla galleria Fondantico di Tiziana Sassoli



Dal 26 gennaio al 6 febbraio compresi, in occasione di Arte Fiera Art First 2010, Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea presso la Fiera di Bologna, la galleria Fondantico di Tiziana Sassoli organizza la retrospettiva “L’antico incontra il contemporaneo”.

Nella prestigiosa sede di via Castiglione 12/B, accanto ad alcuni capolavori della pittura bolognese del Seicento e Settecento, si potranno ammirare importanti opere di grandi pittori del Novecento, lavori di noti maestri viventi riconosciuti sul palcoscenico nazionale e di giovani e promettenti artisti. Obiettivo della gallerista bolognese è quello di avvicinare un pubblico giovane, curioso e sensibile, alle multiformi tendenze dell’arte contemporanea, dalla pittura alla scultura alla fotografia, con particolare attenzione alla qualità tecnica ed ai significati. Accanto a capolavori di importanti maestri del Novecento come Giorgio de Chirico (immagine), Franco Gentilini, Massimo Campigli, Carlo Carrà e Felice Casorati, dialogheranno le creazioni in rame di Nicola Zamboni e Sara Bolzani, i dipinti di Wolfango, Alberto Zamboni e Massimo Pulini, le fotografie di Andrea Maioli. Inoltre saranno presenti opere di Paola Martelli, Letizia Corraducci, Guido Giancola, Ubaldo della Volpe, Luca Moscariello e Mirko Campioni. Sabato 30 gennaio è prevista l’apertura straordinaria sino alla mezzanotte in occasione della Notte Bianca di Bologna.

Fondantico di Tiziana Sassoli: Via Castiglione, 12 b, Bologna. Orari mostra: 10.00-13.00/16.00-19.30, chiuso giovedì pomeriggio e domenica.