Alberti e Zanca (PSI) su ritardo trasferimento Uffici Giudiziari Bologna



Sergio Alberti e Paolo Zanca, del PSI, in un’interrogazione alla Giunta regionale chiedono di conoscere i motivi del ritardo nel trasferimento degli uffici giudiziari a Palazzo Pizzardi, per l’affitto del quale – segnalano – il Comune di Bologna ha stipulato un contratto pluriennale “dell’ammontare di circa 48 milioni euro”.

I consiglieri ricordano che il contratto d’affitto poneva a carico del proprietario gli oneri della ristrutturazione e l’adeguamento di Palazzo Pizzardi alle esigenze degli uffici giudiziari. Lavori che, secondo notizie di stampa, sarebbero terminati nei mesi scorsi. Tuttavia – rilevano Alberti e Zanca – il trasferimento degli uffici giudiziari che avrebbe dovuto avvenire all’inizio di gennaio 2010, “non è mai avvenuto, nè è stato avviato”.

“Vista la conclusione dei lavori da parte della proprietà”, i due esponenti del psi chiedono dunque all’esecutivo regionale se il Comune di Bologna, oltre agli affitti per i vecchi uffici giudiziari, dove nel frattempo continuano ad essere attive le varie sedi (come ad esempio la Procura in Piazza Trento Trieste) ha iniziato a pagare anche l’affitto di Palazzo Pizzardi.