Cispadana, Leoni (PdL): l’Assessore Peri colpito nel vivo



Il Consigliere regionale del Popolo della Libertà Andrea Leoni, in replica alle dichiarazioni dell’Assessore regionale Peri sul progetto della Cispadana, in particolare nel tratto riguardante la provincia di Modena.

“L’Assessore regionale Peri attacca inutilmente e strumentalmente chi da tempo chiede alla Regione Emilia Romagna una cosa sola: chiarezza sul tracciato e confronto con i cittadini. Evidentemente il clima da campagna elettorale e il fatto che l’Assessore Peri, al termine della sua seconda legislatura, non abbia ancora saputo produrre e mostrare ai cittadini nulla di concreto, giocano brutti scherzi.

Da tempi non sospetti siamo di fianco ai cittadini della ‘bassa’ modenese per analizzare il progetto, per valutarne l’impatto e per fare proposte per renderlo più compatibile e più vicino non solo ai residenti delle aree interessate ma anche a tutto il tessuto economico e sociale della zona. Ho partecipato a riunioni, dibattiti pubblici e non più tardi di un mese fa, ho svolto un tour lungo un giorno seguendo l’ipotetico tracciato modenese della Cispadana ascoltando le ragioni dei cittadini e del comitato che sostiene la necessità di modificarlo, spostandone l’asse verso nord.

Il tutto mentre Peri era chiuso nel suo bunker. Oggi, consapevole dei suoi ritardi, accusa nervosamente solo per nascondere il fatto che ad oggi non è stato in grado di consegnarci la documentazione richiesta. Noi saremo pronti a confrontarci, nell’interesse dei cittadini. Auspichiamo che Peri faccia lo stesso”.