Strage di Monchio, rinviata udienza del Gup



Slitta a lunedì 8 febbraio la decisione del Gup del Tribunale di Verona sul rinvio a giudizio di altri tre imputati, oltre ai sei già sotto processo, per la strage di Monchio, Costrignano e Susano nel modenese. L’udienza prevista per il 27 gennaio, infatti, è saltata per l’adesione degli avvocati difensori degli imputati allo sciopero indetto dall’Unione Camere penali.

I tre “nuovi” imputati per l’uccisione di 138 civili il 18 marzo del 1944 da parte di un battaglione della divisione “Herman Goering” potrebbero essere: Erich Koeppe, 90 anni, tenente dello Stato maggiore del III reparto della Goering, e i due caporali, entrambi di 84 anni, Horst Günther Gabriel e Alfred Lühmann. L’accusa è di concorso in omicidio plurimo pluriaggravato e continuato.

I sei militari già imputati nel processo in cui la Provincia di Modena, assistita dall’avvocato Andrea Speranzoni, si è costituita parte civile insieme a decine di familiari delle vittime sono: Hans Georg Karl Winkler, 87 anni, sottotenente, comandante della quarta compagnia; Fritz Olberg, 88 anni, sottotenente, comandante di plotone della terza compagnia; Wilhelm Karl Stark, 89 anni, sergente, comandante di squadra della terza compagnia; Ferdinand Osterhaus, 92 anni, sottotenente, comandante di plotone della quinta compagnia; Helmut Odenwald, 90 anni, capitano, comandante della decima batteria artiglieria contraerea; Günther Heinroth, 84 anni, soldato della terza compagnia.