Carpi, con “Il farmacista e il mondo del farmaco” studenti a lezione di medicine



Un incontro per introdurre anche i più giovani al mondo del farmaco e della salute, attraverso un linguaggio diretto e preciso per rendere facilmente comprensibili ai ragazzi poche, semplici ed utili nozioni sulle medicine e i comportamenti corretti. E’ l’obiettivo che ormai da anni i farmacisti associati a Federfarma Modena si impegnano a perseguire attraverso l’iniziativa “Mondofarmaco”, che anche quest’anno invita i titolari delle farmacie private ad abbandonare il consueto spazio dietro al bancone per spostarsi tra i banchi di scuola.

Dopo gli incontri alle scuole “Frassoni” di Finale Emilia e “Alberto Pio” di Carpi i professionisti della salute scendono ancora in prima linea per portare le proprie competenze alla scuola media Focherini di Carpi. Una settimana intensa per gli studenti dell’istituto comprensivo carpigiano: ben 4 infatti le lezioni che i farmacisti, la dottoressa Marina Colli e il dottor Giuseppe Caramaschi, terranno durante la prima settimana di febbraio. Da lunedì 1 a mercoledì 3, per poi concludere venerdì 5 febbraio gli studenti delle Focherini saranno dunque a lezione dai farmacisti: al centro dell’attenzione, sviluppati in stretta collaborazione con gli insegnanti di scienze, anche temi delicati come i rischi derivanti dell’uso di droghe e il problema del doping, a cui si aggiungono i consigli per l’alimentazione sempre più importante per condurre corretti stili di vita e mantenersi in forma.

Con un linguaggio semplice, lasciando ampio spazio alle domande, i farmacisti introdurranno i ragazzi al mondo dei medicinali e della farmacia, spiegando le funzioni delle farmacie e il giusto modo di usufruire dei farmaci. Quest’anno il materiale utilizzato per la lezione, una serie di diapositive ricche di esempi concreti, è stato ulteriormente aggiornato. In particolare grande spazio viene dedicato alla contraffazione dei farmaci e alla loro vendita su internet, un fenomeno di recente espansione e dal quale è necessario mettere in guardia tutti: soprattutto giovani e giovanissimi, che più di tutti navigano in internet e possono trovarsi impreparati di fronte a offerte di farmaci ondine, e ai quali i farmacisti riconoscono l’importanza di fornire strumenti adeguati per non lasciarsi cogliere impreparati.