Gian Paolo Lenzini: l’Appennino merita attenzione, ma anche dagli enti locali



Dovremo tutti chiedere che l’attenzione verso la preziosa risorsa del nostro Appennino sia superiore, e per questo spero che i Ministri Tremonti e Frattini diano seguito alle promesse fatte, e veglieremo perché così avvenga.

Le proteste però degli amministratori locali, che sono al governo di Comuni, Provincia e Regione, da ormai più di 60 anni, sono spesso poco motivate. La frequente disattenzione verso la manutenzione ordinaria delle strade, verso le scuole, i presidi sanitari, sono storia di questi anni, e non dipendono da tagli dell’ultima ora.

Purtroppo il bacino elettorale dell’Appennino è stato sottovalutato, e ritenuto non significativo, sia per i numeri, che per l’orientamento: ma i comuni della montagna non sono solo turismo, o alberghi, sono anche giovani che meritano scuole, anziani ai quali si deve assistenza, cittadini che lavorano e imprenditori. Su questi fronti la Provincia e la Regione non hanno sempre dato l’attenzione meritata.

(Avv. Gian Paolo Lenzini, Vice coordinatore regionale – PDL)