Bologna, si apre domani Alma Orienta: in due giorni attesi in fiera oltre 20.000 ragazzi



Si apre domani Alma Orienta: l’evento organizzato dall’Università di Bologna per offrire un quadro a 360° del percorso orientativo degli studenti, in ingresso e in uscita dall’Università.

La manifestazione, che si svolgerà il 10 e 11 febbraio 2010 presso la Fiera di Bologna (padiglioni 33 e 35), prende in via domani con la prima Giornata dell’Orientamento, il tradizionale appuntamento dedicato alla presentazione delle Facoltà universitarie ai ragazzi in uscita dagli istituti superiori, che proseguirà anche l’11 presso il padiglione 33.

Ancora più ricco il programma del secondo giorno: continua l’azione di orientamento e apre il padiglione 35 per il Career Day. Qui laureandi e neo-laureati in cerca di un primo contatto con il mondo del lavoro avranno l’opportunità di incontrare oltre 50 aziende di calibro nazionale e internazionale, venute al Career Day bolognese con l’obiettivo di incontrare giovani talenti e selezionare i profili più interessanti formati dall’Alma Mater (l’incontro con le aziende sarà quest’anno riservato ai soli laureandi e laureati presso l’Ateneo bolognese negli ultimi cinque anni).

Il Career Day 2010 sotto le due torri si caratterizza, infatti, per l’alto livello qualitativo del servizio offerto ai ragazzi, i quali possono da quest’anno non solo lasciare il proprio curriculum, ma essere direttamente invitati per un colloquio a tutti gli effetti presso i career box:: area riservata in cui gli HR Manger incontreranno in successione i candidati più interessanti. Gli studenti – attraverso il sito della manifestazione www.almaorienta.unibo.it – hanno infatti la possibilità di sottoporre il proprio profilo alle aziende partecipanti e fissare un’agenda di appuntamenti per colloqui individuali, moltiplicando il numero di relazioni possibili.

I numeri

L’Università di Bologna, con i suoi 80.000 studenti, 224 corsi di laurea (di cui 33 corsi internazionali con programmi di insegnamento in lingua inglese) e le sue 23 Facoltà, congeda ogni anno più di 15.000 laureati e segue 20.000 giovani che svolgono stage e tirocini in aziende ed enti pubblici, prima e dopo la laurea.

Nella due giorni del 2009 sono approdati in Fiera oltre 20.000 giovani tra i 18 e 30 anni, facendo di quello dell’Alma Mater il più grande evento di orientamento sul territorio nazionale, per numero di partecipanti e superficie espositiva.

Provenienza degli studenti

Nel 2009 il 70.27% degli studenti proveniva dall’Emilia Romagna, seguono le Marche (14,57%), la Toscana (3,95%), la Lombardia (3,08%), il Veneto (2,26%) e l’Abruzzo (1,80%).

Scuola frequentata

Nel 2009 il 54% di studenti proviene dal Liceo, il 17% da Istituti Tecnici, 3% Istituto Professionale

Preferenze degli studenti

Nel 2009 il 21% degli studenti esprimeva interesse per l’Area Giuridico-Politico-Economica (di questa, al 1° posto la Facoltà di Economia di Bologna), il 16% per l’Area Umanistica (al 1° posto Lettere e Filosofia), ancora il 16% per l’Area Sanitaria (al 1° posto Medicina e Chirurgia), il 14% per l’Area Ingegneria e Architettura (al 1° posto Ingegneria di Bologna) e il 7% per l’Area Scientifico Tecnologica (al 1° posto la Facoltà si SSMMFFNN).

Quest’anno l’evento, che si sviluppa su 19.000 mq, conta la presenza di oltre 50 aziende e si propone di consolidare il successo delle precedenti edizioni anche sul fronte quantitativo, poiché seppur il Career Day si rivolge ai soli studenti dell’Alma Mater, l’invito ad incontrare le aziende è stato ‘esteso’ ai laureandi e laureati negli ultimi 5 anni.

Per la realizzazione del progetto, l’Università di Bologna è nuovamente affiancata da Emblema, società di consulenza leader nel campo del placement universitario e del corporate recruiting, nonché ideatrice e organizzatrice di BIP, la Borsa dell’Innovazione e del Placement., della Virtual Fair e di Bip Research.