Chiede l’elemosina con le minacce: un arresto a Sant’Ilario



I carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza sono intervenuti nel parcheggio della Coop su richiesta di alcuni cittadini intimoriti dalle minacce di un magrebino che pretendeva l’elemosina. All’arrivo dei militari l’uomo – un nigeriano di 20 anni, clandestino – dopo aver tentato di scappare li ha colpiti e ha danneggiato l’auto di servizio.

E’ finito quindi manette per resistenza a pubblico ufficiale. Non avendo i documenti il nordafricano è stato invitato a salire sulla vettura per essere condotto in caserma e sottoposto alle procedure di identificazione. Ma giunto nei pressi dell’autovettura ha cercato di fuggire spintonando con forza i due militari e sferrando due calci alla portiera anteriore sinistra causando evidenti ammaccature. In caserma ha continuato a opporre resistenza e ha anche minacciato i due carabinieri. Infine si è gettato a terra tentando di autolesionarsi.