Scandiano, mozione delle Consigliere Pd contro la Mafia



Le Consigliere del PD di Scandiano Annalisa Rivi, Elena Vecchi, Corinna Montanari, Cristina Solustri, Elisa Mattioli, presenteranno nel prossimo consiglio comunale del 16 febbraio una mozione in merito alla lotta alla mafia in Italia. Le firmatarie chiedono che il Sindaco e la Giunta del Comune di Scandiano si impegnino a sensibilizzare la cittadinanza sul tema della mafia nel nostro Paese. Propongono inoltre un atto concreto: la partecipazione da parte delle cariche comunali il 1 marzo 2010 alla terza edizione della “Festa Nazionale dell’Alleanza per la Locride e la Calabria” che si tiene a Reggio Emilia.

E’ sempre più forte nel nostro Paese l’impegno contro la mafia; ricordano le Consigliere: “Nel 2008 si è costituita “l’Alleanza per la Locride e la Calabria”, composta da esponenti della società civile, della Chiesa Cattolica e altre confessioni cristiane, da gran parte del movimento cooperativo, da associazioni di volontariato, da istituzioni, da imprese e da singoli cittadini. L’”Alleanza” ha come obiettivi quelli di difendere il percorso di cambiamento avviato dalla società civile per la democrazia e la libertà in Calabria: sviluppare esperienze di mutualismo economico, difendere le vittime della ‘ndrangheta e delle massonerie deviate, ovunque si presenti la necessità, da nord a sud, impedire con ogni mezzo il contagio delle mafie e dei poteri occulti in tutte le regioni d’Italia”.

Del resto, nella provincia di Reggio Emilia l’”Alleanza” conta una presenza forte e radicata, testimoniata dalla nascita del consorzio CO.LO.R.E. (COordinamento LOcride – Reggio Emilia) composto da circa 150 realtà locali, tutte aderenti all’Alleanza (a titolo di esempio: il Comune di Reggio Emilia, l’Associazione “Centro Sociale Papa Giovanni XXIII”, CISL Reggio Emilia, Confcooperative Reggio Emilia, etc).