A Soliera il salvatempo per la pesatura dei rifiuti



A partire da martedì 16 febbraio, presso la Stazione Ecologica di via Stradello Morello 380 verrà attivato un innovativo sistema elettronico che permette al cittadino di consegnare autonomamente i rifiuti, registrando al tempo stesso le varie tipologie di rifiuti consegnati. Si tratta di un servizio sperimentale, il primo del suo genere in Italia, sperimentato nei mesi scorsi con successo nel Comune di Cavezzo.

In sintesi, ecco come funziona il nuovo sistema: si parte con l’identificazione del cittadino, che avviene attraverso la tessera magnetica, spedita a tutte le famiglie, che attualmente viene utilizzata per aderire all’iniziativa dello “sconto in tariffa” (in caso di smarrimento contattare il numero verde Aimag 800-018405 per ricevere gratuitamente un duplicato).

Dopo il riconoscimento, il cittadino può recarsi a ritirare il lettore (simile ai “salvatempo” utilizzati in tanti ipermercati) e procedere alla registrazione dei rifiuti, utilizzando gli specifici codici a barre che sono assegnati ad ogni categoria. Per ogni conferimento verrà rilasciata ricevuta dell’operazione svolta. La registrazione avverrà attraverso la pesatura o la quantità dei rifiuti, a seconda della tipologia degli stessi.

In un primo periodo di sperimentazione, presso la Stazione Ecologica solierese sarà costante la presenza dei “tutor ambientali”, operatori che aiuteranno i cittadini per la prima volta alle prese con il nuovo sistema di pesatura e registrazione dei rifiuti.

Tutti i dati relativi ai conferimenti, archiviati in maniera elettronica, potranno essere consultati, nella sezione “sportello on line” del sito di AIMAG e verranno utilizzati ed elaborati sia per redigere un bilancio tra rifiuto entrato e uscito, sia per attribuire gli sconti previsti. Il regolamento su questa iniziativa prevede infatti sconti nella tariffa di igiene ambientale per i cittadini che conferiscono rifiuti riciclabili e soprattutto i rifiuti più “pericolosi” per l’ambiente (oli esausti, batterie, elettrodomestici, rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche, ecc) presso i centri di raccolta. Alla fine di ogni anno verrà prodotta una classifica che, tenendo conto delle quantità e delle tipologie conferite, attribuirà lo sconto da applicare sulla tariffa di igiene ambientale, nella prima fattura dell’anno successivo.