Identificato dai carabinieri il presunto autore di una rapina in gioielleria a Fiumalbo



E’ stato identificato dai Carabinieri di Pavullo nel Frignano il rapinatore che lo scorso 8 luglio, poco prima delle 13.00, aveva fatto irruzione all’interno della gioielleria “Stilnovo” di Fiumalbo e, dopo avere malmenato a sangue la proprietaria, aveva fatto razzia di denaro e gioielli.

Le indagini condotte con scrupolo e professionalità da parte dei militari della Compagnia di Pavullo in collaborazione con il R.I.S. di Parma, hanno permesso l’identificazione del responsabile, un 23enne moldavo, non in regola con i documenti di soggiorno che, subito dopo la rapina era fuggito a piedi approfittando della fitta vegetazione del posto.

L’accurato sopralluogo effettuato dai Carabinieri ha consentito di rinvenire, all’interno della gioielleria ed in un sentiero di montagna adiacente al centro abitato, tracce utili per i successivi accertamenti biologici effettuati dal R.I.S. di Parma.

Sono stati necessari sei mesi di serrate indagini durante le quali i Carabinieri, coordinati dal P.M. Domenico Ambrosino, hanno scandagliato gli ambienti della malavita dell’est, effettuato perquisizioni ed intercettazioni, ma che alla fine hanno consentito di dare un nome al responsabile della violenta rapina ai danni della gioielleria del piccolo centro montano, fatto che aveva suscitato tanta preoccupazione tra la popolazione locale.