Reggio, l’assessore Corradini: “Favorevole a una telecamera di videosorveglianza in via Antignoli”



“Colgo positivamente l’interpellanza e, per quanto attiene i controlli, ho già provveduto ad informare del contenuto della sua interpellanza la Polizia municipale che si è già detta impegnata ad intensificare i controlli e il monitoraggio, attento della zona intera. Per quanto riguarda la installazione di una telecamera di controllo esprimo pare favorevole e vorrei inoltre cogliere l’occasione per illustrare le procedure con le quali si programma l’espansione della rete di videosorveglianza cittadina”.

Lo ha detto oggi l’assessore a Coesione sicurezza sociale Franco Corradini, rispondendo a un’interpellanza del consigliere Ernesto D’Andrea (Pd), che chiedeva se l’Amministrazione comunale intendesse “collocare in via Antiognoli una videocamera, o sistema di videosorveglianza, finalizzata a impedire la commissione di atti vandalici sulle autovetture in sosta”.

“Tali programmi di estensione della rete di videosorveglianza – ha proseguito l’assessore Corradini – sono sempre discussi e concordati con le forze dell’ordine, che gestiscono lo strumento nel segno di interventi che tocchino esigenze di sicurezza diffuse. Vi è un tavolo congiunto che si riunisce periodicamente e a quel tavolo vengono valutate le proposte. In marzo si terrà l’incontro del tavolo sulla videosorveglianza, pertanto noi sosterremo queste proposta; ricordo inoltre come in prossimità di via Antiognoli, già esiste la video sorveglianza su piazza cardinale Pignedoli e dunque la nostra proposta tecnicamente è sostenibile e riguarderebbe una estensione di ciò che già esiste. Ricordo che i costi dell’installazione sono a carico dell’Amministrazione comunale e la gestione delle immagini è ad esclusiva pertinenza delle forze dell’ordine”.

“Per il 2010 – ha aggiunto Corradini – come intervento prioritario già finanziato è previsto l’intervento in piazza Cavour e della Vittoria con l’installazione di sei telecamere delle quali quattro dome brandeggiabili, regolabili direttamente dalla centrale operativa delle forze dell’ordine: un’innovazione importante.

E’ finanziato inoltre l’intervento su piazza Lucchetto, sull’area verde tra via Sani e via Vecchi, e ammodernamenti tecnologici in area stazione con nuovi software che rendono il sistema più efficace. Con i fondi 2010 l’assessorato conta poi di estendere l’attuale dotazione di telecamere in via Roma, in particolare nel parco Santa Maria, e successivamente nelle aree di parcheggio bici del centro storico, di cogliere positivamente alcune segnalazioni che ci sono pervenute e che tecnicamente sono fattibili, cioè non abbisognano di interventi strutturali nuovi, ma risultano essere estensioni di ciò che già esiste. In questo quadro penso di accogliere la richiesta del consigliere D’Andrea”. Il quale si è detto soddisfatto della risposta.