Bologna: accordo Comune-Sovrintendenza-Grandi Stazioni per il restyling dell’attuale stazione



Scale mobili, modalità di accesso più agevole, più rispetto per passeggeri e cittadini. Il Comune e la Provincia di Bologna, la Regione Emilia-Romagna, la Sovrintendente ai beni Architettonici e Archeologici e Grandi Stazioni hanno raggiunto un accordo per apportare le dovute migliorie alla Stazione di Bologna.Tutti i soggetti indicati hanno dato parere positivo al restyling all’interno dell’attuale stazione e una valutazione positiva all’avvio della parte esteriore.

In sintesi, i lavori interesseranno principalmente i seguenti:

– sin da marzo si procederà all’installazione tanto di scale mobili nella zona Ovest, quanto di impianti tecnologici; si procederà alla riqualificazione dell’attuale sala d’aspetto per migliorare la fruibilità degli spazi dell’attuale sala biglietteria e dell’area della Sala Caffè e del Padiglione Isolato liberandolo dagli interventi che si sono sovrapposti negli anni. Ciò permetterà di mettere in luce tutte le strutture storiche.

Per l’area esterna l’accordo dà una valutazione positiva della variante proposta e quindi si può dare il via alla progettazione esecutiva che prevede le seguenti realizzazioni:

– la realizzazione di un parcheggio sotto piazzale Medaglie d’Oro per la sosta breve con interramento di parte di via Petramellara;

–  la possibilità di suddividere il traffico di accesso alla Stazione (auto private, piano di intervento sui trasporti pubblici) direttamente al Piazzale di Medaglie d’Oro;

–  costruire un passaggio pedonale ampio ed agevole fra Piazza XX Settembre e la Stazione sotto al viale Pietramellara con la dovuta sensibilità visto che si tratta di una zona ad alto valore storico;

–  la realizzazione di uno spazio espositivo per mettere in mostra tutto il materiale archeologico che verrà ritrovato durante i lavori.