La Regione aderisce alla “Giornata di mobilitazione nazionale” indetta dall’Uncem


“La manovra del Governo colpisce gli enti locali e in particolare, se non verranno apportati significativi cambiamenti, si conferma micidiale per i Comuni montani. Per questo motivo aderisco in maniera convinta alla ‘Giornata di mobilitazione nazionale per la montagna’ indetta dall’Uncem per domani”. Lo dice la vicepresidente della Regione Simonetta Saliera che ricorda che l’appuntamento ha “l’obiettivo di invertire le politiche del Governo che stanno danneggiando i Comuni montani. Infatti, il taglio ai trasferimenti erariali verso gli enti locali e la soppressione del Fondo per la Montagna vanno a sommarsi a scelte compiute in passato dal Governo (dalla mancata restituzione dell’Ici alla cancellazione delle agevolazioni per il gasolio nelle aree non servite dal metano)”.

Provvedimenti sbagliati – conclude Saliera – che hanno come unico risultato quello di tagliare le gambe ai Comuni montani con ricadute severe e preoccupanti sulla vita dei cittadini e delle imprese che già operano in contesti difficili, come sto verificando di persona nel corso degli incontri che in questi primi mesi di mandato ho avuto con i rappresentanti delle Unioni e delle Comunità montane della nostra regione”.