Maria Cristina Vandelli ricorda il Senatore Giuseppe Medici


Maria Cristina Vandelli, presidente del Coraggio di Cambiare e già vicesegretario e consigliere comunale del Partito Democratico, interviene in occasione del decennale della morte del Senatore Giuseppe Medici, uno degli esponenti di spicco della Democrazia Cristiana partito di provenienza della stessa Vandelli. L’occasione è quella giusta per svelare in anteprima i dettagli della prossima edizione del seminario di approfondimento tematico promossa dall’associazione che sarà dedicata alle materie di studio del nostro celebre concittadino esponente di primordine della politica italiana.

Proprio in questi giorni ricorre il decennale della morte di uno dei sassolesi che ha dato maggior risalto alla nostra città in ambito nazionale.

Dieci anni fa, Il 21 agosto del 2000, si spegneva Giuseppe Medici figura di rilievo della politica italiana, Senatore della Repubblica eletto nelle fila della Democrazia Cristiana e più volte ministro a cavallo tra gli anni 50 e 70.

Non ho conosciuto personalmente il senatore Medici però il suo contributo, che ho potuto apprendere ed apprezzare attraverso i suoi scritti, merita di essere ricordato e tramandato. Tra i suoi molteplici impegni quello che ritengo più rilevante è sicuramente legato allo sviluppo dell’agricoltura italiana ed è per questo che dedicheremo a Giuseppe Medici la seconda edizione de “Il Futuro non è più lo stesso”, il consueto seminario di approfondimento tematico promosso dall’associazione “Il Coraggio di Cambiare”.

Per tre giorni dal 19 al 21 novembre, si parlerà di agricoltura come nuova forma di sviluppo economico per il nostro territorio, di bioedilizia come strada per modernizzare i distretti, di efficienza e sostenibilità energetica e di green economy verso un rinnovato ambientalismo. L’edizione 2010 avrà per questo come sottotitolo “guardare oltre con i piedi per terra”, scelto per sottolineare come la “terra” abbia dato tanto alla nostra città: ci chiederemo, però, attraverso una serie di dibattiti, incontri e tavole rotonde, se potrebbe davvero essere la strada per un nuovo sviluppo economico.

La figura di Medici, esempio di politica fatta con competenza e serietà sarà ricordata con una conferenza a lui dedicata sabato 20, assieme ad ospiti sia locali che nazionali che per tre giorni, a Sassuolo, arricchiranno la nuova edizione del nostro seminario. L’obiettivo è come sempre quello di promuovere momenti di approfondimento, confronto e riflessione, senza perdere d’occhio quel pragmatismo tipico di chi vuole dare un contributo attivo e proficuo. Sono sicura che il futuro lo si possa costruire soltanto mettendo al centro le tematiche e provando, con coraggio, ad accettare e vincere le sfide che il presente ci impone di raccogliere.

Maria Cristina Vandelli – Presidente Il Coraggio di Cambiare