In Regione approvata la modifica al programma speciale d’area di Modena


Sì dell’Assemblea (astenuti pdl, udc, 5 stelle) alla modifica dell’Accordo di Programma per la ‘Riqualificazione urbana di Modena’. La variazione, consentita da economie e minori spese, si concentra in interventi sul quadrante Nord della città, su cui è in atto da tempo un intervento di riqualificazione complessiva. Con questo provvedimento oltre un milione e 100 mila euro (532 mila dalla Regione e 606 dal Comune) andranno a lavori sulla viabilità: completamento della rotatoria Ciro Menotti, in prossimità del centro-storico; completamento della strada (costruita sul canale di gronda) con un sottopasso ferroviario nell’area industriale dismessa Acciaierie-Benfra; circa 400 mila euro (145.364 della Regione e 254.635 del Comune) sono invece destinati al completamento della bonifica dell’area su cui in passato aveva sede l’azienda Corni. Il contributo regionale più consistente (oltre un milione e mezzo di euro) andrà invece alla costruzione, nell’area dell’ex mercato bestiame,a nord della stazione, di alloggi di edilizia residenziale di qualità.

Mauro Manfredini (Lega Nord), intervenuto in dichiarazione di voto, ha espresso il voto favorevole, nonostante ritenga alcune scelte non condivisibili, ma – ha aggiunto – saranno poi i cittadini che valuteranno e verificheranno l’effettivo raggiungimento dei risultati.