8 Marzo al Castello di Canossa


Anche quest’anno in occasione della ricorrenza della festa della Donna il Ministero per i Beni e le Attività Culturali vuole rendere omaggio alle protagoniste di questa giornata offrendo l’ingresso gratuito a tutte le donne nei numerosi luoghi d’arte statale.

Oggi il ruolo della donna nella società contemporanea è un argomento sempre più emergente all’interno del dibattito sociale e culturale del nostro paese. E’ un tema estremamente attuale le cui molteplici sfaccettature rischiano spesso di essere oggetto di facili strumentalizzazioni, per questo motivo il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha scelto di celebrare proprio in questa giornata il binomio Donna e Arte: un connubio ispiratore per pittori, scultori, musicisti e tutti coloro che nei secoli hanno individuato nella figura femminile una musa ispiratrice per la loro opera. E sono tante anche le donne che hanno potuto e saputo esprimere, in prima persona, il proprio talento artistico, superando pregiudizi e ostacoli sociali.

Aderendo a questa iniziativa la Direzione Regionale per i Beni Culturali dell’Emilia Romagna, la Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le Province di Bologna, Modena e Reggio Emilia e la ditta AR/S Archeosistemi Soc. Coop. organizzano presso il Castello di Canossa una speciale visita tematica di approfondimento dal titolo “IL CASTELLO DI CANOSSA: LA GRAN CONTESSA”, dedicando alla straordinaria figura della Contessa Matilde l’intera giornata.

In omaggio alle donne il volume “Matilde a Canossa” di G. Badini

La visita è su prenotazione per gruppi di massimo 30 persone con accesso gratuito e rispetterà i seguenti turni: 10.00 / 12.00 / 14.30.

Per info e prenotazioni: AR/S Archeosistemi 0522532094 info@archeosistemi.it . Castello di Canossa 0522877104 info@castellodicanossa.it