Poviglio: evade dai domiciliari per spacciare così finisce in carcere

Agli arresti domiciliari per spaccio dallo scorso febbraio, continuava a spacciare nelle due ore di permesso giornaliero che il giudice gli aveva accordato per uscire di casa e provvedere alle esigenze proprie e della famiglia. Così ora un 45enne anconetano residente a Poviglio è finito in carcere. I carabinieri della locale stazione lo hanno infatti arrestato per evasione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo averlo trovato fuori di casa nell’orario non stabilito. I militari lo hanno notato in giro per il paese alle 9,30 del mattino, ora in cui doveva essere in casa. Nella sua auto hanno poi trovato cinque ovuli di hascish per 41 grammi e oltre 3.000 euro in banconote di vario taglio.