Slc Emilia Romagna: sospeso lo sciopero del settore spettacolo del 25 Marzo 2011

Dichiarazione di Alessio Festi, coordinatore regionale Sindacato lavoratori della comunicazione Slc Emilia Romagna:

“Il Consiglio dei Ministri ha deciso ieri di rifinanziare il Fondo unico per lo spettacolo e di accantonare definitivamente l’addizionale di un euro sui biglietti del cinema. E’ una prima importante vittoria per il movimento di lotta che ormai da mesi lavoratrici e lavoratori del settore hanno prodotto insieme a tutto il mondo della cultura. Pertanto i sindacati nazionali di settore hanno sospeso lo sciopero proclamato per domani 25 marzo.

Segnaliamo però che in Emilia Romagna saranno mantenute alcune importanti iniziative organizzate per la giornata appunto di domani: in particolare al Teatro Comunale di Bologna, in serata, concerto sul tema dei 150 anni dell’Unità di Italia aperto gratuitamente al pubblico; così come a Ferrara nel pomeriggio si svolgerà l’incontro pubblico con l’attore Alessandro Gassman, preceduto da una azione di volantinaggio; a Parma è prevista una iniziativa dei lavoratori del Teatro delle Briciole mentre al Teatro Regio avrà luogo una prova aperta a studenti e personale delle scuole.

La mobilitazione sindacale viene mantenuta perchè resta valido l’obiettivo di ottenere una nuova legislazione di sistema che favorisca l’investimento dei privati e l’estensione degli ammortizzatori sociali a tutti i lavoratori della categoria che ne sono privi. In particolare su questo problema discuteremo oggi nell’incontro già previsto con la Regione Emilia Romagna, che resta confermato e che si svolgerà in condizioni certamente migliori rispetto a ieri”.