Formigine: tre defibrillatori dal Rotary Club Sassuolo


Sono una dozzina i volontari formiginesi che hanno partecipato ieri al corso di addestramento svolto dal Responsabile Infermieristico di Modena Soccorso Pantaleo Orlando, nell’ambito del progetto di diffusione dei defibrillatori automatici esterni, tre dei quali donati dal Rotary Club Sassuolo al Comune di Formigine, verranno collocati in zone altamente frequentate del territorio comunale: a Villa Gandini, alla Polisportiva Formiginese e alla Farmacia Tavella di via Giardini Sud.

L’accordo era stato sottoscritto ad agosto alla presenza del Sindaco Franco Richeldi, dell’Assessore ai Servizi sociali Maria Costi, del Presidente del Rotary Club Sassuolo Gabriele Canotti, del Past President Silvano Ruini e del socio Emer Barbieri.

“Proprio nell’Anno Europeo del Volontariato, il Rotary Club Sassuolo conferma la sua grande solidarietà con questa iniziativa che può contribuire a creare attenzione e sensibilità al problema della prevenzione e della presenza sul territorio di strumentazione sanitaria adeguata – dichiara l’Assessore ai Servizi sociali Maria Costi – E’ infatti indispensabile ricordare come un intervento tempestivo, in caso di arresto cardiaco, può salvare vite umane ed evitare complicazioni e invalidità permanenti anche gravi”.

La cerimonia di consegna dei tre defibrillatori si svolgerà domenica prossima 25 settembre in occasione del week end del Settembre formiginese dedicato al volontariato. Il programma prevede alle 10 la S.Messa nella Chiesa parrocchiale alla quale seguirà all’ingresso del castello, l’inaugurazione degli apparecchi e la consegna degli attestati ai volontari che hanno partecipato al corso per il loro utilizzo.