Sabato al Carani di Sassuolo serata benefica con la presentazione del libro “Il trattore e la carriola. Un cuore per due”


“Il trattore e la carriola. Un cuore per due”: è questo il titolo del libro edito da Incontri Editrice che verrà presentato sabato prossimo, 22 ottobre, al teatro Carani di Sassuolo a partire dalle ore 21.

“Il trattore e la carriola” è un’autobiografia scritta a sei mani sull’argomento dei trapianti d’organo, libera da giudizi etici. Il racconto si snoda tra le sofferenze fisiche per una cardiopatia progressiva che costringe il protagonista a un trapianto di cuore, e le nuove sensazioni che il suo nuovo cuore gli procura dal momento del risveglio, raccontate quasi come se il suo nuovo cuore fosse un’entità che vive di vita propria.

Armando Federico Ceccati, l’autore, racconta di una straordinaria avventura chiamata trapianto. Un racconto emozionante e che porta a riflettere su quella che è la donazione di organi . Molto ancora c’è da dire per divulgare la cultura del “trapianto” informando chi non sa o chi, per paura, ignora volutamente questa realtà.

Il grande senso civico e la grande generosità di Laura ed Enrico (sono i genitori di Federico,del donatore) hanno permesso che un’altra vita continuasse il suo percorso scegliendo di donare. Oggi il cuore di Federico batte forte nel petto di Armando e vive con lui una vita nuova, intensa e ricca di emozioni : “Io sono nato una seconda volta a 36 anni e sono stato investito da un’ondata di amore incontenibile, sconvolgente, incomprensibile, destabilizzante, perfino traumatizzante”.

La presentazione avverrà sabato 22 ottobre, a partire dalle ore 21 presso il Teatro Carani di Sassuolo, con l’autore Armando Federico Ceccati, Laura Antinogene, Enrico Lusuardi e rappresentanti del Centri Riferimento Trapianti dell’Emilia Romagna.

La serata, che gode del patrocinio del Comune di Sassuolo in collaborazione con la Banca di Cavola e Sassuolo, Aido ed Avis sarà interamente benefica: i proventi dell’iniziativa e della vendita del libro saranno interamente devoluti al progetto “Tetto Amico”.