Formigine, nota congiunta Bevini – Botti (IDV)


Visto i fatti e gli articoli apparsi di recente sui giornali e le pesanti accuse in essi contenute. Valutato il rischio che iniziative personali siano strumentalmente associate all’IDV, intendiamo chiarire la nostra posizione.

E’ di circa un anno fa la decisione del consigliere Drusiani di aderire all’Idv.

Fin dall’inizio si sono manifestate difficoltà personali di relazione nei confronti della compagine politica di provenienza e una volontà di ricercare uno scontro sempre e comunque, che con il tempo si è acuita.

Abbiamo messo in atto tentativi di arginare personalismi e incanalare il confronto nelle sedi istituzionali più opportune per un gruppo di maggioranza.

Non ci è stato possibile e di questo dobbiamo prendere purtroppo atto.

Italia dei Valori non è un prestanome o uno scudo dietro al quale nascondere attacchi personali.

Considerato nei fatti, le difficoltà del consigliere Drusiani nel partecipare alle riunioni, rispettare le indicazioni di voto dell’assemblea degli iscritti , come ad esempio il voto sul bilancio, e il continuo sottrarsi al confronto con gli altri eletti IDV, riteniamo che il consigliere Drusiani non possa rappresentare IDV.

Il suo comportamento è incompatibile con la sua carica di capogruppo consigliare e portavoce del partito.

Ci dissociamo inoltre dai pesanti giudizi riportati sulla stampa locale all’indirizzo di questa amministrazione che – tra gli altri – accoglie nelle sue fila un assessore iscritto ad Idv che convintamente abbiamo riconfermato ogni volta che ci è stato chiesto.

Ribadiamo che l’azione politica dell’IDV si è sempre concretizzata nelle sedi opportune e che continuerà in tali sedi.

(Omar Bevini – Coordinatore Cittadino Idv Formigine – Claudio Botti – Consigliere Comunale Idv Formigine)