Trovati con droga dai carabinieri. Due giovani reggiani nei guai


carabinieri_2001I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Emilia, nel corso di specifici servizi finalizzati a contrastare le fattispecie illecite correlate agli stupefacenti, hanno operato i dovuti servizi in conseguenza dei quali due giovani ragazzi, uno di Quattro Castella e l’altro di Casalgrande, sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti che, detenute per uso personale non terapeutico, comporteranno la segnalazione degli stessi alla competente Autorità quali assuntori di droga. I controlli sono scattati la scorsa sera in tutta la provincia ed hanno permesso di accertare poco prima dell’una in Via Piave di Quattro Castella la presenza di un giovane sospetto, un 20enne del luogo che, sottoposto alle procedure di identificazione, manifestava evidenti segni di giustificato nervosismo che induceva gli operanti ad approfondire i controlli: il ragazzo, infatti, veniva trovato in possesso di circa 3 grammi scarsi di hascisc.

Analogamente avveniva a Casalgrande dove nel corso dei controlli in Via Radici di Veggia, i Carabinieri trovavano un 37enne con circa 2 grammi di hascisc.

Dalla strada alle rispettive caserme dei carabinieri di Quattro Castella e Casalgrande il passo è stato breve e dove trattandosi di detenzione personale per uso non terapeutico ai due ragazzi veniva sequestrato lo stupefacente con la loro conseguente segnalazione quali assuntori che verrà inoltrata alla Prefettura reggiana che sulla scorta del rapporto che verrà stilato dai carabinieri e qualora ne ricorrano i presupposti, potrà ritirare loro per la sospensione sino a due mesi, i documenti di guida e di espatrio posseduti.