Casalgrande: papà coraggio scopre figlio pusher e lo denuncia ai Carabinieri


carabinieri_703Rivoleva a tutti i costi droga e bilancino che il papà aveva trovato nella sua camera da letto. Per ottenere ciò, uno studente 17enne residente nel comprensorio ceramico reggiano, non ha esitato ad aggredire il padre che pur di salvare il figlio dal giro della droga a sua volta non ha esitato a denunciarlo ai Carabinieri. L’origine dei fatti l’altra mattina quando i Carabinieri di Casalgrande su richiesta del padre intervenivano presso un’abitazione del comprensorio ceramico reggiano dove l’uomo aveva recuperato una decina di grammi di marjuana nascosti nella camera da letto unitamente ad un bilancino di precisione. Ai chiarimenti chiesti al figlio, quest’ultimo, di appena 17 anni, ha risposto aggredendo il genitore.

A questo punto il papà “coraggio” per levare il figlio dal vortice della droga decideva di denunciarlo chiamando i carabinieri. I Carabinieri di Casalgrande, a cui l’intervento veniva girato, si recavano immediatamente presso l’abitazione del richiedente che consegnava ai militari la droga e il bilancino di precisione che aveva recuperato nella camera del figlio. Dieci grammi di marjuana la cui detenzione è stata ricondotta ai fini di spaccio. Il ragazzo, accompagnato dal padre, veniva condotto in caserma per le attività propedeutiche alla sua denuncia per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Un gesto disperato nello stesso tempo coraggioso quello del papà nella speranza che possa essere servito per scongiurare situazioni più drammatiche per il figlio.