Bologna: roBOt Festival, VI° edizione


Spiral-Composition-Fake-SamoaroBOt Festival, manifestazione internazionale dedicata alla musica e alle arti digitali ideata e promossa dall’associazione Shape, inaugura la VI° edizione con un progetto esclusivo, The Kilowatt Hour: Mathieu/Sylvian/Fennesz, martedì 24 settembre al Teatro Comunale di Bologna. Una scelta artistica in linea con il tema di questa edizione – #digitalvertigo – che offrirà al pubblico l’occasione di assistere a una delle più alte manifestazioni possibili del concetto di interplay, delle contaminazioni tra elementi analogici e digitali, degli incontri/scontri tra melodia, sperimentazione, destrutturazione.

L’edizione 2013 conferma e rafforza l’intuizione del bando di ricerca call4roBOt – nato per scovare nuove idee nell’ambito delle arti digitali – che ha individuato i progetti audio video (lista in allegato) che parteciperanno alla manifestazione dal 2 al 5 ottobre a Palazzo Re Enzo e in diversi luoghi della città. Fra questi, spiccano Bleeding di Otolab (IT), Spiral Composition di Fake Samoa (IT), Parade: Overture di A-li-ce & Swub (FR), The Ratchet Effect di Matthew Collings (UK) e Danse Macabre di Boris Labbè (FR).

Inoltre, per la prima volta, roBOt con il sostegno della Fondazione del Monte, assegna un premio – del valore di 1500,00 euro – al progetto ritenuto più meritevole. La somma è finalizzata alla partecipazione alla prossima edizione di Live Performers Meeting, che si terrà a Cape Town (ZA) dal 13 al 16 novembre 2013. Il nome del vincitore verrà annunciato a Palazzo Re Enzo durante le giornate di roBOt Festival.

Come dimostrato nelle ultime 5 edizioni, il Teatro Comunale di Bologna non è una location come le altre per roBOt Festival: rappresenta il luogo privilegiato dove mettere in scena, al cospetto della città, una vera e propria “opera digitale”, rendendo obsolete le distinzioni in generi e categorie. Anno dopo anno, il concerto-preview ha visto protagonisti i nomi più prestigiosi della scena elettronica internazionale: Carl Craig (US), Moritz Von Oswald (DE) e Francesco Tristano (LU) nel 2009; Jon Hopkins (GB), la Nôze Band (FR) e Dani Siciliano (US) nel 2010, Yann Tiersen (FR) nel 2011, Alva Noto (DE) e Ryuichi Sakamoto (J) nel 2012.

Info: The Kilowatt Hour: Mathieu/Sylvian/Fennesz al Teatro Comunale di Bologna (Largo Respighi, 1) – Martedì 24 settembre 2013 ore 21:00. Ingressi a partire da 30€. È possibile acquistare i biglietti in tutti i punti vendita Vivaticket e online: http://bit.ly/TKH_tickets

roBOt Festival è un progetto di Shape realizzato con il sostegno e il patrocinio di: Comune e Provincia di Bologna e Regione Emilia Romagna. In collaborazione con: Fondazione del Monte e Fondazione Teatro Comunale di Bologna.

Main Sponsor: Jägermeister. Partner: Red Bull Music Academy, Forst, Rinascimento, Acqua Cerelia e Arteria Music Label. Partner tecnici: Nuovo Trasporto Viaggiatori Spa, AC Hotel Marriott, Mercedes-Benz Stefauto, Aeroporto G. Marconi di Bologna e Bologna Welcome. Media