Grizzana Morandi: quarantaquattrenne foggiano denunciato per tentata truffa ai danni di una suora


I Carabinieri della Stazione di Grizzana Morandi hanno denunciato un quarantaquattrenne foggiano per tentata truffa. La denuncia è scattata al termine di un’indagine avviata qualche giorno fa, dopo che una suora ottantottenne, responsabile della Casa di Riposo “Santa Caterina da Siena”, si era rivolta all’Arma per denunciare una tentata truffa perpetrata da un commerciante che le aveva telefonato reclamando di essere liquidato di 3.000 euro per della merce acquistata per conto dell’istituto nel 2010. Di fronte al rifiuto dell’anziana, l’uomo tentava di intimorirla rappresentandole che se non avesse pagato sarebbe incorsa in gravi sanzioni penali e per venirle incontro, le proponeva di concludere la “controversia” pagando solamente 900 euro, tramite bonifico postale. La religiosa però, insospettita delle richieste ricevute, dapprima si è consultata con la Madre Economa di Roma, poi si è recata dai Carabinieri. Gli accertamenti svolti dai militari hanno permesso di individuare il truffatore, noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia per reati di furto, stupefacenti, porto abusivo e detenzione di armi, oltraggio, lesioni personali, falsi in genere e truffa.